“L’eccellenza Formativa di Rondine nelle Province di Padova e Rovigo” - Quarto Anno Rondine
352095
post-template-default,single,single-post,postid-352095,single-format-standard,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive

“L’eccellenza Formativa di Rondine nelle Province di Padova e Rovigo”

I risultati del progetto sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo saranno presentati sabato 26 maggio, alle ore 11, presso il Liceo Amedeo di Savoia Duca d’Aosta di Padova

 

 

(24 maggio, 2018). Formare i giovani studenti provenienti dalle province di Padova e Rovigo come cittadini responsabili in grado di incidere nel proprio ambiente di vita, avvicinarli alla conoscenza dei conflitti in atto nel mondo e alla gestione del conflitto interpersonale favorendo l’incontro tra coetanei provenienti da ogni parte d’Italia per innescare relazioni e scambi e condividere momenti di esperienza formativa gestiti in un’ottica multiculturale. Questi solo alcuni degli obiettivi del progetto “L’eccellenza Formativa di Rondine nelle Province di Padova e Rovigo” promosso dall’associazione Rondine Cittadella della Pace grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, i cui risultati saranno presentati nell’ambito dell’iniziativa che si terrà il prossimo sabato 26 maggio alle ore 11.00 presso la Sala Carmeli del Liceo Amedeo di Savoia Duca d’Aosta in via del Santo, 57, Padova.

Interverranno l’Avv. Marco Ferrero, consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Ida Linzalone, direttore generale di Rondine Cittadella della Pace. Ma i veri protagonisti saranno i giovani delle scuole del territorio che hanno partecipato al progetto, ovvero l’Istituto d’Istruzione Superiore Cattaneo-Mattei di Monselice, il Liceo Amedeo di Savoia Duca d’Aosta di Padova e il Liceo Statale Celio-Roccati di Rovigo. Non mancheranno inoltre i saluti dei dirigenti scolastici e le voci dei docenti che hanno potuto seguire tutte le fasi del progetto e infine la testimonianza dei giovani di Rondine che hanno lavorato con i ragazzi conducendo le attività formative.

L’associazione Rondine Cittadella della Pace, candidata al Nobel per la Pace 2015, da circa vent’anni lavora a livello internazionale per promuovere il dialogo e la risoluzione del conflitto, a tutti i livelli, da quello interpersonale a quello internazionale, favorendo un percorso unico di convivenza tra giovani provenienti d luoghi di guerra, nemici tra loro, perché diventino agenti di cambiamento nei loro Paesi.

Da questa esperienza formativa è maturata l’esigenza di dare continuità e nuovo slancio alla formazione dei ragazzi italiani che negli anni ha portato Rondine in centinaia di scuole con progetti specifici dedicati ai singoli territori e che dal 2015 è stata implementata nel  nuovo progetto denominato “Quarto Anno Liceale d’Eccellenza a Rondine” che permette a ragazzi provenienti da tutta Italia di frequentare la classe quarta dei licei scientifici, classici e delle scienze umane a Rondine con lo scopo di offrire loro una crescita umana e culturale per capire le sfide in atto e i grandi cambiamenti globali che caratterizzano i nostri tempi.

Il progetto “L’eccellenza Formativa di Rondine nelle Province di Padova e Rovigo” ha coinvolto ben 6 classi del territorio nel corso di tutto l’anno scolastico offrendo percorsi di formazione attraverso workshop incentrati sui temi propri di Rondine – dialogo interculturale, riconciliazione, gestione e trasformazione del conflitto, teambuilding – e una serie di attività per fornire ai giovani quelle competenze trasversali e relazionali necessarie per imparare a lavorare sul conflitto personale e interpersonale e per vedere la diversità come ricchezza.

AUTHOR: webdesigner@
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.