Ester Messeri - Quarto Anno Rondine
351866
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-351866,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive

Ester Messeri

Project Description

LA MIA STORIA

Mi chiamo Ester e ho 17 anni.

Pur provenendo da una famiglia Toscana DOC io sono nata il 16/05/2000 a Città del Messico probabilmente stravolgendo gli standard di tutta la famiglia per un trasferimento del mio babbo. Per lo stesso motivo io e la mia famiglia abbiamo vissuto un anno a New Delhi in India…poi basta eh!

Ora io, i miei genitori, la mia sorella e i miei due fratelli minori viviamo stabilmente a Firenze, dove vado pure a scuola ad un liceo classico.
La mia più grande passione è la natura e tutto ciò che riguarda l’ecologia e il rispetto per l’ambiente perché ritengo che sia fondamentale come questione; è soprattutto per questo motivo che da qualche mese sono diventata vegetariana.

Sono una persona con un carattere calmo, non ansioso, mi riesce meglio ascoltare gli altri e farmi carico delle loro emozioni, piuttosto che guardare a me e sentire i miei bisogni o riconoscere ciò che voglio davvero, questo atteggiamento mi ha spesso portata a dimenticarmi di me e, qualche volta, a non riuscire a confidarmi del tutto con gli altri per paura di appesantirli.

Tendenzialmente mi approccio positivamente alle situazioni, anche quelle più difficili, mi piacciono le novità, adoro impressionarmi ed essere imprevedibile.

Non ho un motto in particolare che mi accompagna sempre, trovo di qua e di là, soprattutto nelle canzoni, frasi che rispecchiano il mio umore.

Firenze è una famosa città d’arte e il fiorentino medio si reputa molto orgoglioso di esserlo guardando dall’alto al basso gli altri. Questo grande spirito campanilista lo porta però a sentirsi positivamente fiero dei propri antenati conosciuti in tutto il mondo, come Dante, Brunelleschi e Giotto.

I toscani in generale sono di spirito allegro ed ironico con la battuta sempre pronta e modi di fare piuttosto alla mano, siamo “alla bòna” insomma.

Io non sapevo di Rondine fino a poco tempo fa anche perché nella mia scuola non ne avevano mai parlato!
Ho accettato subito quest’opportunità in primis per uscire dalla quotidianità e per rendere più interessante e imprevedibile la mia vita dandole una svolta, una botta di novità…soprattutto dopo aver passato un anno all’insegna dell’apatia nei confronti dello studio. In fondo penso che conoscere nuove culture, altre realtà, incrociare persone diverse da te sia la vera ricchezza.
Qualcuno mi ha chiesto “Ma perché?” E io gli ho risposto “Perché no?”!

Project Details
Category

Studenti on air 2017/2018

Previous
Next