fbpx
QAR FEEDBACK: LA VOCE DEI GENITORI DELLE RONDINELLE - MIRTA - Quarto Anno Rondine
350275
post-template-default,single,single-post,postid-350275,single-format-standard,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive,elementor-default

QAR FEEDBACK: LA VOCE DEI GENITORI DELLE RONDINELLE – MIRTA

Buongiorno Spinella e tutti voi che state vivendo quest’avventura con Mirta e per Mirta.
Siamo qui investiti da questo ruolo di ambasciatori per descrivere ciò che ci arrivato da questa esperienza, o meglio … ciò che ci ha fatto emozionare e crescere … perché abbiamo capito che anche i genitori crescono.
Questa avventura per noi è iniziata con una serie di dubbi legati alla non conoscenza della vostra realtà, piano piano ci siamo avvicinati e lentamente abbiamo iniziato ad assaggiare i vostri valori.
Orgogliosi che Mirta lo abbia capito prima di noi grazie alla sua tenacia e caparbietà, due caratteristiche che possiede fin dalla nascita e che sono state fondamentali per poter scegliere ma soprattutto per poter essere scelta. Concetto un po’ contorto da capire per che non ha conosciuto Mirta, soprattutto negli ultimi anni, dove ostentava il diritto di anteporre gli altri a se stessa, un diritto per lei vitale, ma considerato dagli altri coetanei una pura banalità.
Agli occhi di Mirta tutto questo era sbagliato, nasceva cosi un malessere interiore, una sensazione di non appartenenza al gruppo, e di conseguenza le domande: PERCHE’? sono io che sono SBAGLIATA!? A Rondine alcune risposte sono state date, Rondine è stata una calda coperta in un momento di grande gelo.
Nonostante la nostalgia per noi sia enorme, siamo sereni poiché sappiamo che li a Rondine Mirta ha trovato una nuova famiglia , una nuova comunità nella quale possa essere se stessa e possa mostrare i suoi ideali, ma sopratutto condividerli e affrontarli … crescendo , senza alcun pregiudizio.
Da lei ci arriva la serietà della scuola, l’impegno che deve essere costante nello studio, ci arriva il ritorno del progetto “ULISSE” da cui scaturisce un vero processo di crescita. Ci arriva l’affetto che sente per tutti gli abitanti di Rondine e la consapevolezza che per sempre essi faranno parte della sua vita.
Noi, da qui, non possiamo far altro che ringraziare per tutte le opportunità, le esperienze, le riflessioni, gli incontri, i legami e tanto altro ancora che state facendo vivere a nostra figlia.
Rondine sta concedendo a Mirta il lusso di poter lavorare in modo concreto per la pace, non solo a parole, ma con concreti progetti.
RONDINE HA MESSO MIRTA NELLA CONDIZIONE DI POTER APRIRE LE ALI … SPETTERA’ A LEI SCEGLIERE QUANDO E DOVE VOLAR E… NOI DAL BASSO … CRESCIAMO!
Grazie di cuore Elena e Mario

AUTHOR: webdesigner@