Tutto questo è per te - Quarto Anno Rondine
342837
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-342837,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive
 

Tutto questo è per te

Per te che sei curioso e interessato agli altri, alle differenze umane, culturali e spirituali, desideroso di confrontarti con il mondo e con i problemi del nostro tempo, disponibile a individuare e abbattere i pregiudizi, sensibile ai temi della giustizia e della pace. Per te che scommetti sulla ricerca di valori capaci di orientare la tua esistenza e sullo sviluppo critico della tua formazione, che consideri il sapere un terreno di incontro tra gli uomini e i popoli, spazio di dialogo senza confine, bene comune essenziale. I 17 anni sono un tempo della vita pieno di sogni, ma si può già avere una consapevolezza e una maturità sul proprio progetto di vita: lo si intuisce, lo si vuole afferare. A 17 anni si può lasciare casa, famiglia e amici e, con altri giovani da tutta Italia, venire a vivere il quarto anno dei propri studi liceali a Rondine Cittadella della Pace, dove già vivono da anni i giovani migliori che provengono dai luoghi di guerra e che hanno deciso di dire basta alla violenza e alla vendetta, all’odio, rovesciando le loro piccole storie per rovesciare insieme la grande storia e costruirne una nuova. Se riconosci l’importanza della scuola e il valore fondamentale della conoscenza e dello studio ma senti l’urgenza di analizzare, comprendere la complessità del mondo e cominciare a “gestire” le difficoltà della vita e della società con coraggio, allora tu sei uno degli studenti del nostro Quarto Anno Rondine. Ogni nostro incontro con l’altro raccoglie una sfida e spinge a trovare un modo, nella relazione, per esprimere ciò che ci portiamo dentro. C’è da costruire un mondo nuovo, migliore, in cui ci sia posto per tante persone diverse, dove sia possibile essere protagonisti del cambiamento. Rondine ti aspetta!

Gian Luca Galletti

Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

“Questa scuola è il simbolo dell’esigenza di trovare risposte comuni a problemi di tutti, che non possono essere affrontati con una visione egoistica, locale, nazionale. Oggi sulla Terra nessuno si salva da solo. E’ necessaria la consapevolezza che dall’altra parte della frontiera, o sull’altra sponda del mare, non ci sono nemici ma persone con le quali dialogare, ed è necessaria anche l’assunzione di responsabilità di ciascuno nel fare la propria parte di lavoro per superare i contrasti e le criticità, per costruire un futuro ambientalmente sostenibile”.

Alex Zanardi

Presidente Fondazione Vodafone Italia

“Il Quarto Anno Rondine è un percorso formativo innovativo che costituisce soprattutto un cammino di crescita personale, in cui la tecnologia rappresenta un moltiplicatore delle esperienze all'interno di un contesto, come quello di Rondine, nel quale elementi di conflitto si trasformano in occasione di incontro e convivenza tra popoli nemici”.

Rosa De Pasquale

Capo Dipartimento Sistema Educativo di Istruzione e Formazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

“Rondine è un sogno ma anche un luogo che preannuncia la novità del nostro futuro, come la scuola che annuncia la primavera dell’umanità. Una sfida che è anche un’opportunità inedita che si inserisce nello sforzo del Ministero e ci troverà uniti nell'affrontare le future scommesse della scuola con uno spirito nuovo. Questi ragazzi possono scoprire il mondo a partire da Arezzo: un’esperienza necessaria in un paese sempre più multietnico”.

Giovanni Grandi

Istituto Maritain Docente Percorso Ulisse

“Trovare dei ragazzi che sono disponibili a fare esattamente questo percorso, a crescere via via come adulti capaci ANCHE di silenzio e di interiorità. Questa è una delle promesse di futuro più grandi che possiamo immaginare e coltivarla qui a Rondine è davvero una intuizione grandiosa”.

Noam Pupko

Tutor Quarto Anno Rondine

“Le parole chiave di questo progetto sono responsabilità e libertà, informalità e rispetto. Per questo essere tutor del progetto significa essere un educatore, un formatore ma non solo: a volte un po’ un genitore, a volte un fratello maggiore e un amico. Qualcuno che è pronto ad ascoltarti e ad aiutarti a trovare la tua strada”.

Giulia

Studentessa Quarto Anno Rondine

“Sono sempre stata legata alle parole, ho sempre vissuto attraverso libri che sono stati i mie migliori amici fino a oggi. Grazie a Rondine ho capito che questo non basta. Ecco perché ho scelto questa scuola, perchè ho deciso di prendere in mano la mia vita e viverla”.

Paolo

Un genitore di uno studente del Quarto Anno

“Fin dai primi istanti ho pensato che questa era un’occasione unica per mio figlio. In pochissimo tempo ho notato in lui molti cambiamenti positivi. Più aperto, sicuro di se, autonomo, pronto a mettersi in gioco. Un'altra cosa che secondo me ha un valore importante è la sua maggiore capacità a esprimere e manifestare i suoi sentimenti”.

Un anno straordinario

Un anno di scuola appassionante, esigente, vissuto con insegnanti e esperti altamente qualificati, in cui l’esercizio intellettuale e una convivenza stimolante permettono di tornare nella propria classe, lasciata per un anno, con una preparazione umana e culturale accresciuta e approfondita, per capire le sfide in atto e i grandi cambiamenti globali. Un anno di scuola a Rondine Cittadella della Pace, dove arrivano ogni giorno giovani da varie parti d’Italia e del mondo, testimoni, giornalisti, ambasciatori, ministri … dove capita di sentirsi di abitare in posti lontani anziché in Italia, grazie allo Studentato Internazionale, giovani provenienti da Paesi in conflitto e di culture diverse che a Rondine imparano a convivere con il proprio nemico e a scoprire il dialogo con la persona, al di là del nemico stesso. 17 anni è l’età per attrezzarsi e capire i vari tipi di conflitti, cominciando da quelli interiori, divenendo capaci di superarli in modo creativo. E’ l’età in cui decidere cosa fare da grandi perché i sogni generano il proprio progetto di vita. E’ l’età del desiderio di ricercare e accogliere le esperienze altrui, nella convinzione che il dialogo praticato quotidianamente è la via maestra della crescita personale e del mondo intero. Il Quarto Anno Rondine è un anno di scuola straordinaria per tornare a casa, in famiglia e tra i propri amici e compagni di classe, dopo un grande, sorprendente, viaggio che può far approdare alle soglie della maturità.