fbpx
Olga De Lucia - Quarto Anno Rondine
352999
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-352999,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive,elementor-default

Olga De Lucia

Project Description

Io sono Olga e vengo da Cervinara, un piccolo paese in provincia di Avellino, in Campania.
Credo fermamente che le parole abbiano un grande potenziale, permettono di creare dei mondi incredibili e di esprimere delle emozioni pazzesche. Questo è un po’ il mio sogno: riuscire a raccontare con le mie parole una storia emozionante.
Sono una ragazza fatta di opposti, ma questo non mi spaventa, anzi mi piace esplorare la mia interiorità da un opposto all’altro. Non mi piace molto avere i riflettori puntati addosso, sono timida con le persone che non conosco e super espansiva con quelle che conosco. I cambiamenti mi destabilizzano, eppure sogno in continuo di cambiare e viaggiare. Mi piace uscire e incontrare i miei amici, ma spesso mi piace anche restare sola con i miei pensieri a leggere un buon libro o a vedere un film visto e rivisto.
Il mio motto è un po’ questo: «Homo sum, humani nihil a me alienum puto»… Insomma viviamoci fino in fondo il nostro essere umani.
Non ho un rapporto molto profondo con la mia terra, ma devo ammettere che questo è un sentimento diffuso un po’ tra tutti i giovani della mia zona, e me ne dispiaccio. Cervinara è un paese molto tranquillo, ci sono degli scorci interessanti dove passeggiare e passare del tempo in compagnia, mi piace il fatto che per quanto piccolo racchiuda tanta storia. Ciò che cambierei è l’atteggiamento delle persone: essendo piccolo tutti conoscono tutti e questo espone soprattutto i giovani a pregiudizi e critiche, per cui sembra che ognuno rientri in una determinata definizione sociale.
Ho scelto Rondine proprio per cercare di farmi conoscere senza limiti, instaurare rapporti sinceri e partecipare più attivamente alle dinamiche sociali che mi circondano.

Project Details
Previous
Next