fbpx
“CAOTICARMONIA”: la magia del teatro si è compiuta al Quarto Anno Liceale d'Eccellenza! - Quarto Anno Rondine
351236
post-template-default,single,single-post,postid-351236,single-format-standard,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.9.1,vc_responsive,elementor-default

“CAOTICARMONIA”: la magia del teatro si è compiuta al Quarto Anno Liceale d’Eccellenza!

Per una notte gli studenti del Quarto Anno Liceale d’Eccellenza sono stati gli interpreti di uno spettacolo teatrale straordinario: “Caoticarmonia”. Sulle orme di Mahatma Gandhi, Aldo Capitini, Martin Luther King le nostre Rondinelle hanno solcato il palco del Teatro Pietro Aretino per dare vita ad una performance sul tema della non-violenza. Qui per voi le parole di Amina Kovacevich, attrice, regista e insegnante di recitazione che, all’interno del percorso Ulisse ha guidato gli studenti durante tutto il Laboratorio Teatrale insieme agli scatti più belli di “Caoticarmonia”. 

 

“CAOTICARMONIA”

Ancora una volta la magia del teatro si è compiuta!

 

2017 12 16 spettacolo teatrale (97)Tutta la sacralità di quest’arte antica così imprevedibile, duttile, misteriosa, si è rivelata durante il percorso del laboratorio del QA a Rondine. Un’esperienza senza dubbio affascinante. Un privilegio raro quello di poter condurre alla scoperta delle proprie potenzialità espressive, i ragazzi del Quarto Anno d’Eccellenza.

Il nostro cammino è iniziato con una serie di semplici giochi teatrali che attraverso il racconto, il gesto, la voce, i colori, gli oggetti, il suono, ha gettato le basi di nuove opportunità comunicative. Questa prima fase ha avuto il pregio di lasciar vivere i ragazzi in una dimensione libera e gioiosa e di superare alcune forme di chiusura e timidezza. Siamo poi passati alla parte più difficile e stimolante. Una grande scommessa : quella di creare una performance, da portare in scena entro brevissimo tempo, sul tema della NON VIOLENZA. Punto di partenza sono state le suggestioni del pensiero di grandi uomini pacifisti, teorizzatori della nonviolenza, quali Mahatma Gandhi, Aldo Capitini, Martin Luther King, per poi sviluppare pensieri e azioni proprie dei ragazzi. Il nostro cammino è stato anche “reale” perché abbiamo partecipato insieme alla marcia della Pace Perugia-Assisi il 9 ottobre 2016.

La fase drammaturgica del laboratorio è stata molto appassionante, a volte faticosa, perché ci sono stati alcuni brevissimi momenti di impasse, ma nel complesso il lavoro di creazione dello spettacolo finale, è stato un cammino sempre avvincente ed emozionante.

2017 12 16 spettacolo teatrale (104)Nella scrittura del testo tener conto di tutte le idee, di tutti gli stimoli, dare spazio alle diverse anime del gruppo, in parte più tenere e poetiche, in parte più forti e graffianti,  mettere in luce i caratteri “ironici ed avanguardisti” di alcuni o il pensiero più “classicamente impegnato” di altri, è stato un bell’esercizio di diplomazia e democrazia. Rispettarsi, ascoltarsi veramente e saper scegliere le idee migliori, mediando ed unendo i diversi pensieri in un sano confronto con gli altri. Questo, attraverso quel gioco che è l’esperienza teatrale, vissuta nella dimensione del laboratorio, è stato l’obiettivo ed ha implicato un lavoro su se stessi e con gli altri, mettendosi in discussione dal primo all’ultimo momento.

Lo spettacolo finale dal titolo molto indicativo “CAOTICARMONIA” è andato in scena venerdì 16 dicembre 2016 presso il teatro Pietro Aretino ad Arezzo. Durante la performance i ragazzi hanno dato il massimo ed hanno coinvolto il pubblico sorprendendolo con alcuni originali colpi di scena ed emozionandolo con il loro messaggio forte di adesione al pensiero di pace e non violenza.

 

Profondamente orgogliosa di loro!
Amina Kovacevich

AUTHOR: webdesigner@