fbpx
PERCORSO ULISSE: NON ESISTONO CATTIVI STUDENTI, SOLO CATTIVI INSEGNANTI. - Quarto Anno Rondine
351810
post-template-default,single,single-post,postid-351810,single-format-standard,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.2, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-353622

PERCORSO ULISSE: NON ESISTONO CATTIVI STUDENTI, SOLO CATTIVI INSEGNANTI.

Il commento di Paolo Ricotti di PLEF, Planet Life Economy Foundation.

“È sempre piacevole e stimolante poter offrire un contributo di formazione e di esperienza ai giovani di oggi. Spesso questi giovani sono distratti e indifferenti alle sollecitazioni formative soprattutto se offerte in maniera didattica di tipo tradizionale (professore che parla con l’ausilio di mezzi di comunicazione visiva).

Ho potuto costatare che il tema da me trattato (l’evoluzione degli stili di consumo in un mondo che sempre più è vincolato dai temi collegati alla vitalità del pianeta e le relative traduzioni in modelli economici e applicazioni pratiche alle imprese e Start Up) ha destato molto interesse in pressoché la totalità dei giovani presenti. In alcuni casi (3 e 4 giovani) ho notato un fortissimo interesse e genuina partecipazione, forse avendoli davvero coinvolti positivamente nei loro progetti e aspirazioni. Ciò dimostra che non è quasi mai il soggetto che può rappresentare un problema nella società, ma solo come questo soggetto sia stato influenzato positivamente dalla famiglia o dalla scuola. Cioè, ci sono solo cattivi genitori e cattivi maestri, non cattivi giovani.

Gli esercizi pratici che avevo chiesto a tutti (l’elaborazione di un Posizionamento Strategico Sostenibile del loro territorio di appartenenza) è stata per la gran parte ben sviluppato senza la necessità di grandi modifiche o suggerimenti (60%). In conclusione posso affermare che la formazione offerta si è complessivamente ben radicata nella comprensione e nella realizzazione comportamentale dell’esercizio, dunque cogliendo gli obiettivi preposti. Un percorso giunto a compimento con successo”.